Home Uncategorized Yulia Navalnaya: “Putin ha preso in ostaggio la salma di mio marito”

Yulia Navalnaya: “Putin ha preso in ostaggio la salma di mio marito”

by redazione
0 comment 2 minutes read

Yulia Navalnaya, moglie di Alexei Navalny e determinata a portare avanti la lotta del defunto dissidente russo, ha rivolto pesanti accuse a Vladimir Putin, sostenendo che il presidente russo abbia preso in ostaggio il corpo del marito, recentemente deceduto in una prigione russa. In un video emozionante diffuso online, la vedova ha espresso il suo sdegno nei confronti del leader russo, descrivendo la situazione come una vera e propria umiliazione nei confronti della madre di Navalny.

“A nove giorni dalla morte di mio marito per mano di Putin… ma sembra che ucciderlo non sia stato sufficiente. Ora ha preso in ostaggio il suo corpo, umiliando la madre per costringerla ad accettare una sepoltura segreta”, ha dichiarato Navalnaya con voce tremante.

Le sue accuse non si sono limitate al sequestro della salma, ma hanno incluso una critica diretta al comportamento di Putin, soprattutto in relazione alla sua presunta fede religiosa. “A Putin piace presentarsi come un devoto cristiano. Sapevamo già che la sua fede era una menzogna, ma ora è più chiaro che mai. La fede non è limitata a baciare un’icona. La vera fede si manifesta attraverso la bontà, la misericordia e la salvezza. Nessun autentico cristiano farebbe mai ciò che lui sta facendo con il corpo di Alexei”, ha dichiarato Navalnaya, evidenziando la dissonanza tra le azioni di Putin e i valori cristiani fondamentali.

Le sue parole riflettono l’angoscia e la determinazione di una donna che continua a combattere per giustizia e verità, nonostante le avversità incontrate lungo il cammino. La vicenda di Alexei Navalny, già avvolta da mistero e controversia, continua ad alimentare l’indignazione e l’interesse a livello internazionale, mentre Yulia Navalnaya si batte per portare alla luce la verità e rendere giustizia al marito e alla sua causa.

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno