Home Uncategorized Villa dei Fiori di Acerra, sospetti casi di scabbia tra il personale

Villa dei Fiori di Acerra, sospetti casi di scabbia tra il personale

by Irene Viturri
0 comment 3 minutes read

L’Asl Napoli 2 sta attualmente conducendo verifiche su quattro possibili casi di scabbia segnalati all’interno della struttura Villa dei Fiori di Acerra. I soggetti interessati sono due ausiliari, un infermiere e un fisioterapista, con un ulteriore quinto caso relativo a un operatore del Pronto Soccorso. Tutti e cinque sono attualmente assenti per malattia.

Il deputato di Alleanza Verdi Sinistra, Francesco Emilio Borrelli, segue da vicino gli sviluppi della situazione e ha dichiarato di aver richiesto informazioni alla direzione dell’Asl Napoli 2, presso cui la struttura è convenzionata. Borrelli ha evidenziato che sono pervenute ulteriori segnalazioni riguardo al caso e che la direzione sta indagando sulla situazione.

Ho chiesto subito informazioni alla direzione dell’Asl Napoli 2 presso la quale la struttura è convenzionata, che ha ricevuto anche altre segnalazioni sul caso e sta verificando la circostanza. Ho chiesto altresì che vengano adottati subito i provvedimenti necessari a chiarire se ci siano altri casi che coinvolgano i lavoratori o i pazienti. Per evitare la diffusione della malattia, oltre a chiarimenti in merito alle cause che abbiamo generato questi contagi.

Il deputato ha altresì sollecitato l’adozione immediata di provvedimenti volti a chiarire se vi siano altri casi che coinvolgano sia il personale che i pazienti, con l’obiettivo di prevenire la diffusione della malattia. Borrelli ha specificato che alcuni di questi operatori lavoravano in reparti delicati come il Pronto Soccorso e il Suap, con pazienti gravi in stato di coma e immunodepressi. Pertanto, ha sottolineato l’importanza di monitorare costantemente la situazione per evitare ulteriori danni alle persone ricoverate.

Acerra, adottare le giuste misure

La vicenda è al momento sotto attenta osservazione, e saranno adottate le misure necessarie per comprendere le cause dei contagi e prevenire ulteriori diffusione della scabbia all’interno della struttura sanitaria.

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA

Muore nel sonno a 20 anni: Napoli in lutto per Carmine Sperone

Una triste notizia ha colpito Napoli, con la scomparsa improvvisa di Carmine Sperone, un giovane di 20 anni originario di Cavalleggeri, vittima di un malore mentre dormiva, presumibilmente a causa di un infarto. Carmine si trovava in Germania per lavoro quando è avvenuto il tragico evento.

La notizia della sua morte ha scosso profondamente la sua famiglia a Napoli e numerosi messaggi di cordoglio sono stati condivisi sui social media.

Un messaggio commovente pubblicato da un familiare recita:

“A cosa sto pensando non so’, sicuramente che siamo in un incubo, uno strano scherzo del destino, dove vedi solo dolore, rabbia, una cosa assurda, pur essendo vera, purtroppo, non è giusto. Il nostro amato ed adorato nipote, diventa un angelo d’improvviso, è chi se l’aspettava, sarai sempre nei nostri cuori, e vivrai dentro di noi, nessuno dimenticherà il tuo bellissimo sorriso.” Continua a leggere qui

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno