Home Uncategorized Valentino travolto e ucciso in bici a 15 anni, il gip dice no al patteggiamento

Valentino travolto e ucciso in bici a 15 anni, il gip dice no al patteggiamento

by Irene Viturri
0 comment 2 minutes read

La richiesta di patteggiamento a 4 anni per Bogdan Pasca, 33 anni, imputato per omicidio stradale a seguito di un tragico incidente avvenuto il 17 luglio scorso a Garbagnate Milanese, è stata respinta. Pasca, ubriaco e senza patente, aveva travolto una bicicletta con a bordo due 15enni, causando la morte di uno di loro, Valentino Colia, e ferendo gravemente l’altro. La decisione del giudice rappresenta un passo significativo verso la giustizia per le famiglie delle vittime.

I familiari delle vittime, assistiti dall’avvocato Carlo Fontana, si sono opposti al patteggiamento citando la violazione di legge e l’inadeguatezza della pena proposta. Inoltre, l’associazione vittime della strada ha sostenuto l’opposizione. Il giudice ha rigettato l’istanza di patteggiamento, indicando che la pena proposta non era congrua e conferme.

Le famiglie delle vittime hanno accolto con sollievo la decisione del giudice, considerandola un passo verso la giustizia.

La madre di Valentino Colia

Ha espresso il suo dolore e ha dichiarato che non può perdonare l’imputato per la perdita del figlio. Anche il padre ha ritenuto la decisione giusta, mentre la madre dell’amica di Valentino, rimasta gravemente ferita, ha sottolineato la necessità di una pena adeguata. Ora, l’imputato sarà processato con rito abbreviato davanti ad altro giudice.

Bogdan Pasca, cittadino romeno, era in strada con il furgone della ditta per cui lavorava, nonostante fosse in affidamento ai servizi sociali a seguito di condanne precedenti. L’incidente è avvenuto mentre Pasca guidava a velocità eccessiva, ubriaco e senza patente, investendo i due ragazzi che attraversavano sulle strisce.

La decisione del giudice di rigettare la richiesta di patteggiamento riflette l’importanza di una pena proporzionata e giusta per i crimini commessi. Le famiglie delle vittime possono ora guardare avanti con la speranza che il processo porti alla giusta punizione per l’imputato e alla chiusura di questo doloroso capitolo.

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno