Home Uncategorized Ue: a marzo 4,5 miliardi all’Ucraina. Meloni: “Intesa decennale, anche sostegno militare”

Ue: a marzo 4,5 miliardi all’Ucraina. Meloni: “Intesa decennale, anche sostegno militare”

by redazione
0 comment 2 minutes read

Il secondo anniversario dell’invasione russa in Ucraina è segnato da un’atmosfera di tensione e mobilitazione internazionale. A Kiev, la capitale ucraina, il premier italiano Giorgia Meloni è presente per la conferenza del G7, mentre sul fronte interno a Mosca si registrano arresti durante una protesta delle mogli dei soldati russi impiegati nella guerra.

Ucraina, l’intesa con l’Italia finalizzata oggi

Giorgia Meloni ha annunciato un accordo bilaterale tra Italia e Ucraina in materia di sicurezza, definito dal presidente ucraino come “decennale e il più completo e importante siglato con un Paese non parte della Nato”. Questo accordo prevede anche un sostegno militare da parte dell’Italia, confermando l’impegno a sostenere l’Ucraina nel suo diritto a difendersi.

Nel frattempo, il presidente americano Joe Biden ha ribadito l’importanza di sostenere l’Ucraina in questo momento critico, esortando la Camera a finanziare il piano di sicurezza nazionale per Kiev, già approvato dal Senato. Il tempo stringe, ha affermato Biden, sottolineando l’urgenza di agire.

Il G7 ha emesso una dichiarazione in cui rende omaggio al coraggio di Alexei Navalny e chiede al governo russo di chiarire le circostanze della sua morte, oltre a condannare le forniture di armi alla Russia da parte di Corea del Nord, Iran e Cina.

Inoltre, i leader del G7 hanno annunciato l’intenzione di aumentare i costi della guerra per la Russia, imponendo ulteriori sanzioni e contrastando qualsiasi tentativo di aggirarle.

Il presidente ucraino Zelensky, durante il suo intervento al G7, ha sottolineato l’importanza del sostegno internazionale e ha espresso la necessità di proteggere i cieli e rafforzare le truppe a terra, contando sul supporto dei paesi membri.

Infine, Giorgia Meloni ha evidenziato il fallimento del piano di Putin nell’invasione dell’Ucraina due anni fa, sottolineando l’unità dell’Occidente e la tenacia del popolo ucraino che ha impedito il suo successo.

In questo contesto di tensione e impegno internazionale, l’Italia si conferma come un alleato chiave dell’Ucraina, garantendo sostegno politico, economico e militare nella sua lotta per la libertà e la sicurezza.

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno