Home Uncategorized Ha un malore improvviso e muore: Simone Tebaldini aveva solo 37 anni

Ha un malore improvviso e muore: Simone Tebaldini aveva solo 37 anni

by Irene Viturri
0 comment 2 minutes read

Simone Tebaldini, un uomo di 37 anni residente a Bozzolo, è deceduto improvvisamente a causa di un malore nella sua abitazione. Nonostante gli sforzi del personale del 118 intervenuto sul posto, non è stato possibile salvarlo.

La notizia della sua scomparsa ha rapidamente circolato nel paese, diffondendosi sia attraverso il passaparola che tramite manifesti funebri affissi nelle vie principali.

I necrologi hanno contribuito a informare la comunità sull’orario e il giorno previsti per i funerali, originariamente fissati per venerdì alle 14.30 con partenza dalla chiesetta di S. Francesco in direzione della parrocchiale di San Pietro.

Rinviato l’ultimo saluto al giovane Simone Tebaldini

Tuttavia, poco prima delle 18, tutti i manifesti funebri sono stati rimossi su disposizione dell’autorità giudiziaria. Quest’ultima ha deciso di spostare la cerimonia funebre al fine di condurre ulteriori accertamenti per comprendere le cause di un decesso così repentino e inatteso.

La tragica perdita ha colpito profondamente la madre, il padre, le nonne e tutti gli altri parenti e conoscenti di Simone Tebaldini. (Fonte: Ogioponews)

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA

Giulia Tramontano, Impagnatiello in lacrime davanti al giudice: «Non vivo più, ogni mattina spero di non svegliarmi»

“Chiedo scusa della mia disumanità”. Nella giornata dell’apertura del processo per l’omicidio di Giulia Tramontano, perpetrato da Alessandro Impagnatiello, ex barman trentenne, il caos ha travolto la prima Corte di Assise di Milano. Poco prima dell’inizio dell’udienza, giornalisti e curiosi sono stati fatti uscire, e l’aula si è dimostrata insufficiente a gestire l’afflusso di persone interessate al caso.

A seguito dell’intervento del presidente del tribunale, Fabio Roia, la Corte ha preso la decisione di trasferire l’udienza nella maxiaula della prima Corte d’Assise d’Appello per garantire un ambiente più adeguato e organizzato. Le richieste di costituzione di parte civile da parte dei familiari, del Comune di Senago, dell’associazione Penelope e dell’associazione campana Polis sono al vaglio dei giudici in camera di consiglio. Continua a leggere qui

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno