Home Uncategorized Sellia Marina, morto un uomo sulla Statale 106, pedone travolto da un’auto

Sellia Marina, morto un uomo sulla Statale 106, pedone travolto da un’auto

by redazione
0 comment 3 minutes read

Nuovo dolore sulle strade italiane: sulla Statale 106, nei pressi di Sellia Marina, nel Catanzarese, un pedone è stato travolto da un’autovettura ed è morto. Le cause dell’incidente sono ancora in corso di accertamento, mentre l’area rimane sotto la gestione delle autorità per la sicurezza stradale.

Sellia Marina, pedone morto sulla Statale 106

L’incidente ha provocato un provvisorio rallentamento del traffico sulla statale 106 “Jonica”, precisamente al chilometro 201,800. La situazione è monitorata da squadre di Anas e Forze dell’Ordine, che lavorano per garantire la gestione ottimale della viabilità nella zona colpita dalla tragedia.

La presenza sul luogo dell’incidente di soccorritori e delle autorità competenti testimonia l’impegno costante delle istituzioni nel fronteggiare situazioni di emergenza e garantire la sicurezza degli automobilisti e dei pedoni sulle strade italiane.

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA
Subisce un trapianto ma il cuore non riparte: Lioni piange Teresa Perna, aveva 37 anni

La città di Lioni, nell’alta Irpinia, è avvolta dal dolore per la perdita di Teresa Perna, una donna di soli 37 anni, deceduta dopo 27 giorni di agonia. Oggi, nell’obitorio dell’ospedale Niguarda di Milano, sulla salma della donna sarà effettuato un riscontro diagnostico che cercherà di fare luce su quanto accaduto.

Lioni, addio alla giovane Teresa Perna

Teresa era stata sottoposta a un intervento di trapianto di cuore, ma purtroppo, per la prima volta in dieci anni presso il Niguarda, il cuore trapiantato non è ripartito. Questo ha spinto i responsabili di cardiochirurgia a voler eseguire l’esame, nel tentativo di comprendere le circostanze che hanno portato a questa tragica situazione. Al momento non sono state formulate denunce, ma i familiari chiedono con forza verità e chiarezza su quanto accaduto.

Teresa era affetta da miocardite ipertrofica congenita, una condizione che ha reso la sua vita una lotta costante. La sua scomparsa ha lasciato un vuoto immenso nella comunità di Lioni, dove era amata e rispettata da tutti.

“Siamo senza parole, la nostra piccola grande guerriera ci ha lasciati. Tu sei sempre stata la più forte, ora dacci la forza di sopportare questo immenso dolore che hai lasciato”, scrive commossa Marika. “Che tu possa riposare in pace tra le braccia della tua adorata mamma”, aggiunge Anto, riflettendo il sentimento di tristezza e sgomento che ha colpito la comunità.

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno