Home Uncategorized Sanremo 2024: chi era GiòGiò Cutolo, il giovane musicista ucciso a Napoli

Sanremo 2024: chi era GiòGiò Cutolo, il giovane musicista ucciso a Napoli

by redazione
0 comment 2 minutes read

Nella prima serata del Festival di Sanremo 2024, un momento di profonda commozione è stato dedicato a Giovanbattista Cutolo, meglio conosciuto come GiòGiò, con un toccante monologo letto dalla sua mamma, Daniela Di Maggio. Questo è il racconto di chi era Giogiò, il giovane musicista tragicamente ucciso a Napoli.

Giogiò, il giovane musicista ucciso a Napoli: un ricordo al Festival di Sanremo 2024 Giovanbattista Cutolo, noto come Giogiò, perse la vita a soli 24 anni, vittima di alcuni colpi di pistola la sera del 31 agosto 2023. La causa? Una lite scaturita per motivi banali, comunemente definiti come “futili”: una discussione sul parcheggio di uno scooter. Giogiò, musicista talentuoso, faceva parte dell’Orchestra Scarlatti Young ed era il figlio di Daniela Di Maggio e Franco Cutolo, regista teatrale e fondatore della compagnia Li Febi Armonici. La sua residenza era a Mugnano, una località a nord di Napoli.

La tragica vicenda si consumò mentre Giogiò cenava con amici in una paninoteca di piazza Municipio, a Napoli. Una lite scoppiò quando alcuni ragazzi si scontrarono per lo scooter mal parcheggiato, culminando con l’insulto di uno di loro verso un amico di Giogiò, cui venne versata della maionese in testa. La situazione precipitò quando un sedicenne estrasse una pistola e sparò tre colpi in direzione di Giogiò: due lo colpirono al torace, uno alla schiena.

L’assassino giustificò il gesto con la paura, sostenendo di non aver sparato con l’intento di uccidere ma per difendersi: “Ho avuto timore che potesse succedermi qualcosa, non ho sparato per uccidere, anzi, ho visto Cutolo che indietreggiava e credevo di avergli fatto paura. Non sapevo di averlo ucciso, quando l’ho scoperto sono rimasto scioccato”. Tuttavia, le prove raccolte dalle telecamere contraddissero la sua versione dei fatti. I funerali di Giogiò si tennero il 6 settembre 2023 e in suo onore il Conservatorio di Napoli gli ha dedicato una sala.

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno