Home Uncategorized Protesta agricoltori, i trattori alle porte di Roma: «Giovedì mobilitazione, andremo a Sanremo»

Protesta agricoltori, i trattori alle porte di Roma: «Giovedì mobilitazione, andremo a Sanremo»

by Irene Viturri
0 comment 2 minutes read

Continua la protesta degli agricoltori che dopo le dichiarazioni di Amadeus e Fiorello in occasione della conferenza stampa che sigla l’inizio del Festival di Sanremo, accettano l’invito e confermano la loro presenza.

“Un nostro rappresentante salirà sul palco di Sanremo”, annuncia Danilo Calvani, leader del Comitato degli agricoltori traditi, confermando le parole di Amadeus in conferenza stampa. Calvani ha aggiunto: “Siamo in contatto con l’organizzazione del Festival per stabilire i dettagli.”

Giorgia Meloni, presidente del Consiglio, ha dichiarato in una conferenza stampa a Tokyo:

“Molta della rabbia degli agricoltori arriva da una lettura ideologica della transizione ecologica che ha pensato di difendere l’ambiente combattendo gli agricoltori, non è la mia visione.” Ha poi sottolineato l’importanza di coinvolgere gli agricoltori nella transizione ecologica.

Danilo Calvani, leader della protesta degli agricoltori, ha annunciato: “

Da giovedì inizierà la mobilitazione. I nostri mezzi confluiranno in diversi punti di raccolta attorno alla capitale e la settimana prossima ci sarà una grande manifestazione a Roma.” Ha aggiunto: “Dobbiamo ancora stabilire i dettagli, ma probabilmente faremo un corteo anche con trattori.”

Centinaia di agricoltori e allevatori, provenienti da diverse province del Piemonte, hanno manifestato di fronte all’interporto Sito, a Rivoli. Con trattori e altri mezzi di lavoro, i manifestanti hanno rallentato il traffico lungo la provinciale e allestito un presidio informativo per sensibilizzare sulla loro causa.

Oltre 200 trattori si sono radunati questa mattina alle porte di Torino, tra Rivoli e Orbassano, per chiedere salari equi, l’abolizione delle tasse sul carburante e l’aumento del prezzo del latte, meno norme ambientali e più controlli sulle specie dannose, come i cinghiali. Il presidio torinese durerà circa una settimana fino alla manifestazione prevista venerdì.

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno