Home Uncategorized San Giovanni a Teduccio, è Raffaele Pinto, l’uomo che ha ucciso la moglie e poi si è suicidato

San Giovanni a Teduccio, è Raffaele Pinto, l’uomo che ha ucciso la moglie e poi si è suicidato

by Irene Viturri
0 comment 2 minutes read

L’uomo ha commesso un atto terribile uccidendo la moglie, probabilmente con un coltello. La vittima, di origini ucraine, si chiamava Eva Kaminska. L’uomo, identificato come Raffaele Pinto e di 56 anni, si è poi tolto la vita. Pare che l’omicidio sia avvenuto in seguito a un momento di grave disagio, probabilmente aggravato dalla recente perdita del lavoro a causa di una causa giudiziaria.

La polizia ha prontamente risposto alla situazione, con unità operative di primo intervento e un negoziatore per cercare di risolvere pacificamente la crisi. Tuttavia, dopo ore di trattative, l’uomo ha preso la tragica decisione di togliersi la vita.

Raffaele Pinto e la moglie lasciano tre figli

La coppia lascia tre figli, due dei quali erano a scuola al momento dell’incidente, mentre il terzo si trovava in gita con la classe. I vicini hanno descritto l’uomo come tranquillo e non segnalavano segni evidenti di squilibrio prima di questo tragico evento.

La drammatica sequenza di eventi ha avuto luogo a San Giovanni a Teduccio, dove l’uomo si è barricato in casa dopo aver sparato alla moglie e poi si è suicidato. Anche se alcuni proiettili hanno colpito una volante della polizia, fortunatamente non ci sono stati feriti in strada.

Il testimone

“Io conoscendolo, ho pronto a convincerlo ma non c’è stato verso. Mi diceva parole vaghe, poi mi ha chiesto di portare lì la sorella, l’ho fatto, ma non ha voluto posare la pistola. Ha sparato quattro, cinque colpi. Poi delirava che il figlio era in crociera e che era annegato”. (Fonte dichiarazioni: diretta Skytg24)

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno