Home Uncategorized Morti ad Agropoli, Vincenzo e Annalisa si stavano separando: forse una lite prima delle coltellate

Morti ad Agropoli, Vincenzo e Annalisa si stavano separando: forse una lite prima delle coltellate

by redazione
0 comment 3 minutes read

Tragedia ad Agropoli, due morti trovati in casa. Ipotesi di femminicidio-suicidio nel caso di Vincenzo Carnicelli e Annalisa Rizzo, secondo quanto appreso i due si stavano separando

Agropoli, nel Salernitano, si trova al centro di una tragica vicenda che ha sconvolto la comunità locale. Vincenzo Carnicelli, pizzaiolo di 63 anni, e Annalisa Rizzo, impiegata bancaria di 43 anni, sono stati trovati morti nel loro appartamento di via Gaetano Donizetti. La macabra scoperta è stata fatta questa mattina dalla madre di Annalisa, che, non riuscendo a mettersi in contatto con la figlia, ha lanciato l’allarme.

La coppia, secondo quanto trapelato, aveva avviato pochi giorni prima le pratiche per una separazione consensuale. Tuttavia, la tragedia che si è consumata oggi lascia ancora molte domande senza risposta. Gli inquirenti, pur non escludendo nessuna ipotesi, sembrano orientarsi sempre di più verso la pista del femminicidio-suicidio.

La Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, competente per il territorio di Agropoli, ha immediatamente disposto il sequestro dell’abitazione dei coniugi e dei corpi delle vittime, sui quali saranno eseguiti esami autoptici per chiarire le dinamiche di questa tragedia.

Secondo quanto riportato, la coppia aveva iniziato le procedure per la separazione consensuale, ma al momento non è chiaro se questo possa essere collegato all’epilogo drammatico di questa vicenda. Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire gli ultimi momenti della vita di Carnicelli e Rizzo per comprendere meglio cosa abbia portato a una tale escalation di violenza.

Il padre di Annalisa è apparso visibilmente sconvolto. “Uno prende e se ne va, si rifà una vita, non arriva a fare questo”, ha detto. Queste parole esprimono la profonda incredulità di fronte a un gesto così estremo da parte del pizzaiolo di 63 anni. La comunità locale è in stato di shock, e i vicini riferiscono di aver sentito urla intorno alle 8 del mattino, seguite da un sinistro silenzio.

Dai primi accertamenti emerge che l’uomo avrebbe colpito la moglie con coltellate. I segni di colluttazione che suggeriscono un tentativo da parte della donna di difendersi. La tragica vicenda si è consumata in un appartamento che ora è al centro delle indagini. Si spera che gli esami autoptici possano fornire risposte concrete.

Il caso continua a tenere in tensione la comunità di Agropoli. Le indagini proseguono per gettare luce su un femminicidio-suicidio che ha strappato via due vite e scosso profondamente chiunque abbia conosciuto la coppia Carnicelli-Rizzo.

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno