Home Uncategorized Sarno, muore ragazzo di 14 anni: Michele era stato dimesso dall’ospedale poche ore prima, aperta un’inchiesta

Sarno, muore ragazzo di 14 anni: Michele era stato dimesso dall’ospedale poche ore prima, aperta un’inchiesta

by Irene Viturri
0 comment 2 minutes read

Questa mattina a Sarno si è verificata una tragica perdita che ha scosso la comunità locale. Un giovane studente del posto, di soli 14 anni, identificato inizialmente solo con le iniziali M. A., e poi reso pubblico attraverso l’annuncio funebre pubblicato su Facebook dalla pagina La Sarnese Onoranze Funebri, Michele Annunziata ha accusato un grave malessere durante le prime ore del giorno. Secondo quanto si apprende il ragazzo aveva forti vomiti e non riusciva in alcun modo a riprendersi.

I genitori hanno prontamente deciso di trasportare il ragazzo all’ospedale Martiri di Villa Malta. Ma dopo una valutazione iniziale da parte del personale medico, il giovane è stato rilasciato. Tornato a casa, la situazione non è affatto migliorata. I continui vomiti sono peggiorati tanto da spingere i genitori a recarsi nuovamente in ospedale.

Questa volta presso l’Umberto I di Nocera Inferiore, nella speranza di ricevere ulteriori cure e chiarimenti sulla sua condizione.

Purtroppo, nonostante gli sforzi dei medici, le condizioni del ragazzo si sono aggravate in modo irreversibile. Portando al suo triste e prematuro decesso alle prime luci del giorno.

Addio piccolo Michele Annunziata

Al momento, le cause esatte della sua morte rimangono avvolte nel mistero, generando un profondo senso di choc e dolore nella comunità. I genitori, devastati dalla perdita del loro amato figlio, desiderano comprendere cosa sia accaduto e hanno richiesto l’intervento delle autorità competenti.

In risposta alla richiesta della famiglia, la Procura del tribunale di Nocera Inferiore ha prontamente avviato un’indagine, mirata a chiarire le circostanze che hanno portato alla tragica fine del giovane Michele Annunziata.

In questo contesto investigativo, sono state sequestrate le cartelle cliniche relative ai suoi passaggi nei due ospedali, nonché la salma del ragazzo, al fine di raccogliere prove cruciali per determinare se vi sia stata una sottovalutazione dei sintomi manifestati e se eventuali errori siano stati commessi nel processo di cura.

La comunità di Sarno si stringe attorno alla famiglia del giovane Michele, offrendo il proprio sostegno e le proprie preghiere durante questo momento di immenso dolore e tristezza. (Fonte: IlCorrieredelMezzogiorno)

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno