Home Uncategorized Ha un malore improvviso, la corsa in ospedale: Mattia D’Arrigo muore a 10 anni sotto gli occhi del papà e dei medici

Ha un malore improvviso, la corsa in ospedale: Mattia D’Arrigo muore a 10 anni sotto gli occhi del papà e dei medici

by Irene Viturri
0 comment 2 minutes read

Una tragedia ha colpito Nozzano Castello: Mattia D’Arrigo, un bambino di soli 10 anni, è morto colto da un arresto cardiaco mentre si trovava con la sua famiglia nella loro casa.

Nonostante i disperati tentativi di soccorso, sia da parte del padre che del personale medico del 118 inviato sul posto e successivamente dai medici dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, la vita del piccolo non è stata salvata. Mattia, che lottava da tempo contro una malattia invalidante, era un bambino molto amato e seguito dai suoi cari.

Il dramma si è svolto attorno alle 14:30 di ieri

Il padre di Mattia, Roberto D’Arrigo, ha contattato il 118 per chiedere aiuto, descrivendo la situazione drammatica. Nonostante il suo stato di shock, è riuscito a fornire al personale tutte le informazioni necessarie per tentare la rianimazione del figlio.

Sul posto inviate rapidamente un’ambulanza dell’automedica di Lucca e un’ambulanza della Croce Verde di Lucca, con l’elisoccorso Pegaso pronto a intervenire. Gli sforzi per salvare Mattia sono stati intensi e frenetici.

Attivato immediatamente anche l’Opa di Massa, centro di riferimento regionale per l’Ecmo pediatrico. Nonostante sembrasse che il bambino avesse recuperato le funzioni vitali grazie agli sforzi dei soccorritori e dei suoi familiari, le sue condizioni sono peggiorate durante il trasferimento al Meyer con l’elisoccorso Pegaso. Purtroppo, poche ore dopo il suo arrivo, Mattia dichiarato morto.

L’addio a Mattia D’Arrigo: intera comunità sotto choc

La notizia della sua morte ha gettato Nozzano Castello nello sconforto e nell’afflizione. Mattia frequentava la scuola elementare del paese e la sua famiglia era molto conosciuta e rispettata: il nonno, Sauro D’Arrigo, è il presidente della storica “Filarmonica Giacomo Puccini”, mentre lo zio Nicola è il Maestro dell’orchestra. L’intera comunità è stata colpita dall’improvvisa tragedia, lasciando tutti senza parole di fronte a un dolore così immenso.

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno