Home Uncategorized Israele diffonde il video dei bambini ostaggi trattenuti da Hamas: “Preoccupati per la loro sorte”

Israele diffonde il video dei bambini ostaggi trattenuti da Hamas: “Preoccupati per la loro sorte”

by Irene Viturri
0 comment 2 minutes read

GUERRA ISRAELE. Nelle ultime ore, un video diffuso da Israele, rinvenuto nel sud della Striscia di Gaza, mostra tre ostaggi catturati da Hamas il 7 ottobre scorso. La clip rivela la presenza di una donna, Shiri Bibas, insieme ai suoi figli Ariel e Kfir, i quali sono stati presi in ostaggio dal gruppo filo-palestinese.

Nonostante siano ancora vivi, la loro sicurezza è estremamente minacciata, soprattutto considerando le attuali tensioni nella regione.

Il filmato diffuso da Israele

Il filmato, presumibilmente girato nella zona di Khan Younis poco dopo l’inizio del conflitto in Medio Oriente, mostra la madre e i suoi due bambini nelle mani delle brigate Mujahideen. Anche se Hamas aveva precedentemente dichiarato che i due bambini, Kfir di un anno e Ariel di quattro, sarebbero stati uccisi insieme alla madre, non ci sono conferme indipendenti da parte delle Forze di Difesa Israeliane (IDF). Il portavoce dell’IDF, contrammiraglio Daniel Hagari, ha dichiarato che sono in corso sforzi intensivi per ottenere maggiori informazioni sul loro stato attuale.

Il video è stato diffuso con il consenso della famiglia Bibas ed è stato trovato all’interno di un presunto nascondiglio nel sud della Striscia di Gaza. La famiglia ha esortato Hamas a garantire la sicurezza di Shiri, Ariel e Kfir. Il destino del padre, Yarden Bibas, rapito separatamente, rimane sconosciuto.

Il filmato mostra Shiri circondata da uomini armati, costretta ad avvolgersi in un lenzuolo insieme ai suoi bambini. Le immagini, probabilmente provenienti da telecamere di sorveglianza a Khan Younis, rivelano la drammatica situazione degli ostaggi. Nonostante le affermazioni di Hamas sulla morte dei tre, l’IDF non ha potuto confermare tali dichiarazioni.

Secondo Hagari, attualmente ci sono ancora 134 ostaggi trattenuti da Hamas a Gaza, tra cui il piccolo Kfir Bibas, rapito quando aveva solo nove mesi. Il portavoce dell’IDF ha esortato all’azione immediata per riportare gli ostaggi a casa, sottolineando l’importanza di agire rapidamente in situazioni così critiche.

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno