Home Uncategorized Incidente sulla Pontina, morte due ragazze: almeno sei i feriti

Incidente sulla Pontina, morte due ragazze: almeno sei i feriti

by Irene Viturri
0 comment 3 minutes read

Nella notte tra mercoledì 17 e giovedì 18 gennaio, un grave incidente si è verificato sulla strada statale 148, la Pontina, nel territorio di Aprilia. La tragedia ha coinvolto due veicoli e ha causato due vittime, oltre a lasciare sei persone ferite, di cui una in prognosi riservata.

L’incidente è avvenuto intorno alle 3 del mattino, all’altezza del chilometro 56, nella frazione di Campoverde, lungo la carreggiata in direzione Roma. Le condizioni meteorologiche erano avverse, con pioggia e strada bagnata.

I due giovani deceduti, di 24 e 34 anni, erano a bordo di una Smart Forfour che si è ribaltata in modo autonomo, finendo capovolta sulla carreggiata. In un secondo momento, e per cause ancora in corso di accertamento, una seconda auto, una Panda, è stata coinvolta nell’incidente.

Incidente Pontina, i soccorsi

Il pronto intervento dei sanitari del 118 e degli agenti della polizia stradale di Latina, supportati dai colleghi del distaccamento di Aprilia, è stato fondamentale. Purtroppo, nonostante gli sforzi, non è stato possibile salvare la vita dei due giovani deceduti sul posto.

Le altre persone ferite sono state trasferite negli ospedali di Latina, Aprilia e Anzio-Nettuno. I vigili del fuoco sono intervenuti per i soccorsi e la messa in sicurezza delle auto coinvolte. La strada è stata temporaneamente chiusa per consentire le operazioni di soccorso e i rilievi della polizia stradale. La corsia di sorpasso è stata riaperta intorno alle 10.30, mentre proseguono le operazioni di Anas per il ripristino completo della viabilità. (Fonte: Latinatoday)

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA

Giulia Tramontano, Impagnatiello in lacrime davanti al giudice: «Non vivo più, ogni mattina spero di non svegliarmi»

“Chiedo scusa della mia disumanità”. Nella giornata dell’apertura del processo per l’omicidio di Giulia Tramontano, perpetrato da Alessandro Impagnatiello, ex barman trentenne, il caos ha travolto la prima Corte di Assise di Milano. Poco prima dell’inizio dell’udienza, giornalisti e curiosi sono stati fatti uscire, e l’aula si è dimostrata insufficiente a gestire l’afflusso di persone interessate al caso.

A seguito dell’intervento del presidente del tribunale, Fabio Roia, la Corte ha preso la decisione di trasferire l’udienza nella maxiaula della prima Corte d’Assise d’Appello per garantire un ambiente più adeguato e organizzato. Le richieste di costituzione di parte civile da parte dei familiari, del Comune di Senago, dell’associazione Penelope e dell’associazione campana Polis sono al vaglio dei giudici in camera di consiglio. Continua a leggere qui

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno