Home Uncategorized Ilaria Salis, il premier ungherese Orban a Meloni: “Mi muoverò per trattamento equo”

Ilaria Salis, il premier ungherese Orban a Meloni: “Mi muoverò per trattamento equo”

by Irene Viturri
0 comment 3 minutes read

CASO ILARIA SALIS. Il premier ungherese, Viktor Orban, ha dichiarato di aver incontrato la presidente del Consiglio italiana, Giorgia Meloni, a Bruxelles, dove hanno discusso del caso di Ilaria Salis.

Durante l’incontro, Orban ha enfatizzato la necessità di garantire un trattamento equo per la detenuta italiana, affermando che è legittimato a “esercitare un’influenza” al riguardo.

Orban ha sottolineato che Ilaria Salis “non è stata isolata dal mondo”

Specificando che ha potuto effettuare telefonate e che non è corretto affermare il contrario. Ha inoltre menzionato l’importanza di adottare “misure adeguate alla gravità dell’accusa del reato commesso” da Ilaria Salis.

Nel descrivere la discussione con la premier Meloni, Orban ha dichiarato di aver fornito tutti i dettagli del caso, sottolineando che nel sistema giudiziario ungherese la magistratura dipende dal parlamento e non dal governo. Ha insistito sul fatto che il sistema giudiziario è completamente indipendente dal governo.

L’incontro tra Meloni e Orban

Si è svolto al primo piano di un albergo nel centro di Bruxelles, con l’attenzione rivolta anche a questioni cruciali come gli aiuti a Kiev, centrali nel vertice dell’Unione Europea in corso. Questo faccia a faccia è il proseguimento di colloqui precedenti su tematiche quali la migrazione e l’allargamento dell’UE, con Meloni che agisce in veste di “mediatrice”.

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA

Ilaria Salis, il portavoce di Orban posta il video dell’aggressione “antifa”: «Reati gravi, le catene misure adeguate»

La situazione di Ilaria Salis, la 39enne detenuta in Ungheria per l’aggressione a due militanti di estrema destra, si complica ulteriormente. Durante la prima udienza del processo, due giorni fa, è apparsa in aula con mani e piedi legati, trascinata da una guardia in catene.

Il portavoce del premier ungherese Viktor Orban, Zoltan Kovacs, ha reagito duramente su X, utilizzando parole forti contro l’insegnante lombarda e pubblicando il video dell’aggressione.

Kovacs sostiene che i reati di Ilaria Salis siano gravi, sia a livello nazionale che internazionale, e che le misure adottate nel processo siano adeguate alla gravità dell’accusa. Inoltre, mette in discussione la credibilità di Salis, citando false dichiarazioni riguardo alla sua istruzione, situazione familiare e relazioni personali.Continua a leggere qui

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno