Home Uncategorized Giuseppe Garibaldi rientra al Grande Fratello dopo il malore. Alfonso Signorini rivela: “Colpa dello stress”

Giuseppe Garibaldi rientra al Grande Fratello dopo il malore. Alfonso Signorini rivela: “Colpa dello stress”

by redazione
0 comment 2 minutes read

Dopo il malore che ha momentaneamente allontanato Giuseppe Garibaldi dalla casa del Grande Fratello, il concorrente calabrese è tornato tra i gieffini, ma non senza uno scherzo orchestrato dal conduttore Alfonso Signorini per mettere alla prova i coinquilini.

Il 30enne deve fingere di aver mentito per tutta la sua permanenza nella casa, sostenendo di essere una persona diversa da come si era descritto. Prima di far scoppiare le risate tra gli inquilini, però, Signorini ha voluto chiarire loro lo stato di salute del compagno d’avventura, come già avevano anticipato alcune coinquiline.

In collegamento con lo studio di Cinecittà, Garibaldi rassicura il pubblico dichiarando: “Ora sto bene, hanno fatto più esami di quanti se ne facciano nella Formula 1”. Rimane in attesa di essere convocato da Signorini per portare a termine lo scherzo. Il conduttore, quindi, chiama i gieffini e spiega loro che Garibaldi “sta bene, ha fatto tutti gli esami necessari, solo che somatizza molto lo stress”.

Successivamente, Signorini rivela un dettaglio sorprendente: “Giuseppe Garibaldi non è quello che voi tutti conoscete, non è un collaboratore scolastico o un barman, ma è qualcosa di diverso, una vera e propria talpa nella casa”.

I coinquilini sono poi sorpresi da un video in cui Garibaldi parla perfettamente spagnolo, cinese, e francese, citando persino frasi in latino di Seneca e versi di Baudelaire, grazie all’intelligenza artificiale. Il compito di Giuseppe è far credere che tutto ciò sia vero. Nonostante i suoi sforzi, la farsa viene presto smascherata, scatenando un’ondata di risate e abbracci.

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno