Home Uncategorized «Volevo liberarli da Satana, venite a prendermi». Giovanni Barreca stermina la sua famiglia e poi chiama il 112

«Volevo liberarli da Satana, venite a prendermi». Giovanni Barreca stermina la sua famiglia e poi chiama il 112

by Irene Viturri
0 comment 2 minutes read

Una tragedia senza precedenti ha colpito la piccola comunità di Altavilla Milicia, lasciando dietro di sé un’ombra di dolore e confusione. Giovanni Barreca, un muratore di 54 anni, ha scatenato l’inferno nella sua casa, uccidendo la moglie, Antonella Salamone, e i loro due figli, Emanuel, di appena 5 anni, e Kevin, un adolescente di 16 anni.

L’unica figlia superstite, una ragazza di 17 anni, ritrovata in stato di choc dagli agenti intervenuti sulla scena del crimine.

L’orrore di ciò che è accaduto rivelato da una chiamata al 112 fatta dallo stesso Barreca, in cui confessava il suo orribile gesto. I carabinieri hanno trovato la figlia superstite nella loro casa, incapace di dare spiegazioni coerenti, ma chiaramente traumatizzata dall’esperienza.

I corpi dei due figli scoperti dopo ore di ricerche, mentre il cadavere di Antonella Salamone rinvenuto carbonizzato e sepolto sotto un cumulo di terra vicino alla loro abitazione.

Si sospetta che Barreca possa essere stato influenzato da credenze estremiste o da una setta religiosa, dato il suo presunto coinvolgimento in discorsi riguardanti presenze demoniache e il Diavolo. Inoltre, emergono testimonianze dei vicini che descrivono un uomo ossessionato da tematiche religiose e che avrebbe parlato apertamente di demoni e diabolici presagi.

Le indagini sul triplice omicidio di Giovanni Barreca

Rivelano anche una triste realtà familiare, con segnalazioni di presunte violenze domestiche da parte di Barreca nei confronti della moglie, oltre a gravi problemi economici che potrebbero aver contribuito alla tensione all’interno della famiglia.

L’intera comunità è scossa da questa tragedia, tanto che il sindaco di Altavilla Milicia ha annunciato il lutto cittadino in occasione dei funerali delle vittime.

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno