Home Uncategorized Geolier dopo Sanremo: il Comune di Napoli lo vuole premiare per “la promozione dei valori e della cultura partenopei”

Geolier dopo Sanremo: il Comune di Napoli lo vuole premiare per “la promozione dei valori e della cultura partenopei”

by redazione
0 comment 3 minutes read

Il panorama musicale italiano si prepara a omaggiare uno dei suoi talenti più brillanti: il rapper Geolier potrebbe presto ricevere un riconoscimento speciale dal Comune di Napoli per i suoi contributi artistici e culturali. La proposta di istituire il “Premio Megaride” e di conferire la prima edizione proprio a Geolier è stata depositata ufficialmente in consiglio comunale da tre consiglieri, segnando un momento significativo per la scena musicale partenopea.

Geolier, nome d’arte di Emanuele Palumbo, ha conquistato l’attenzione del pubblico con la sua musica innovativa e incisiva. Originario del Rione Gescal di Secondigliano-Miano, il giovane artista è diventato una figura di spicco nel panorama musicale italiano, guadagnandosi un seguito di milioni di fan grazie al suo stile unico e alle sue performance coinvolgenti.

La proposta presentata al consiglio comunale di Napoli è firmata da tre consiglieri comunali: Gennaro Demetrio Paipais, Fulvio Fucito e Luigi Musto. Questo ordine del giorno, indirizzato al sindaco Gaetano Manfredi, propone l’istituzione del “Premio Megaride” del Comune di Napoli. Un tributo destinato agli artisti che si sono distinti per la diffusione dei valori e della cultura partenopea.

Secondo quanto riportato nel documento, Geolier ha saputo reinterpretare la lingua napoletana in chiave moderna, rendendola accessibile e apprezzata anche da chi non la parla. Questo contributo alla diffusione e alla preservazione della cultura napoletana su scala internazionale è riconosciuto come meritevole di un premio speciale.

Il documento

“L’Artista Geolier ha saputo reinterpretare la lingua napoletana in chiave moderna, rendendola accessibile e apprezzata anche da chi non la parla, e contribuendo in tal modo a diffonderla e a preservarla in ambito internazionale; ne discende la formulazione del presente ordine del giorno al fine di premiare l’Artista con un’opera che rappresenti Megaride, l’isolotto di Napoli su cui sorge il Castel dell’Ovo.

Megaride, secondo la leggenda, è il luogo dove fu sepolta la sirena Partenope, la fondatrice mitica della città. Megaride, quindi, simboleggia le origini di Napoli, la sua bellezza, la sua magia, la sua anima. Così come Geolier simboleggia il presente e il futuro di Napoli, la sua creatività, la sua energia, il suo coraggio.

Tanto premesso, con il presente ordine del giorno si impegnano il Sindaco e la Giunta comunale a premiare l’Artista Geolier ed ad istituire il premio Megaride, rivolto a coloro che diffondono i valori, la cultura ed il patrimonio comune della nostra Città. L’idea, conclude Paipais, è nata anche da un confronto con l’avvocato Sergio Pisani, da anni impegnato nella diffusione e valorizzazione della creatività napoletana.”

ICon il Premio Megaride, Napoli si prepara a onorare e celebrare l’eredità culturale della città attraverso le sue figure più significative, come Geolier.

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno