Home Uncategorized Fedez, il capo di Codacons risponde all’ultima querela: «Broccolino, se sei nullatenente non andare in Lamborghini a dare soldi ai poveri»

Fedez, il capo di Codacons risponde all’ultima querela: «Broccolino, se sei nullatenente non andare in Lamborghini a dare soldi ai poveri»

by Irene Viturri
0 comment 2 minutes read

La disputa tra Fedez e il Codacons continua con scambi di denunce e video sui social media. Lunedì, il rapper ha querelato l’associazione per diffamazione e calunnia dopo che il Codacons ha presentato un esposto alla Guardia di Finanza riguardante le società di Federico Lucia, alias Fedez, che si era definito “nullatenente” durante un’udienza nel 2020 in una causa con il Codacons.

Nel pomeriggio, il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, ha risposto con un video ironico su YouTube, stringendo tra le mani un broccolo. Nel video, Rienzi si rivolge a Fedez dicendo testualmente: “Ma se sei nullatenente, che ti frega? I nullatenenti non hanno niente da temere. Vedrai che non uscirà fuori niente”.

Caso Fedez, il contrattacco di Rienzi

Successivamente, Rienzi aggiunge: “Attento però. Perché, giuridicamente, se tu hai delle società, non è che puoi dire che sei nullatenente. Un’altra cosa. Non andare con la Lamborghini a dare i soldi ai poveri. Come fanno le persone a credere che sei nullatenente? Stai un po’ più attento”. Il video si conclude con un “Se ti abbiamo offeso, ti chiediamo scusa, caro Broccolino”, in risposta al nomignolo “Patatino” usato da Fedez per Rienzi.

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA

Influenza e febbre alta, ragazzino di 13 anni muore in ospedale. La famiglia: «Vogliamo sapere cosa è successo»

Una brutta influenza seguita da giorni di febbre alta hanno segnato l’inizio del dramma per Epifanio Riili, un ragazzo di soli 13 anni residente ad Aliminusa, un piccolo centro nei pressi di Palermo.

Ricoverato d’urgenza presso l’Ospedale dei Bambini di Palermo, Epifanio ha lottato contro la malattia, ma purtroppo una improvvisa crisi respiratoria ha stroncato la sua giovane vita, lasciando attonita la sua famiglia e l’intera comunità.

Le cause precise della sua morte rimangono ancora avvolte nel mistero, un fatto che ha lasciato la famiglia nel dolore e nella confusione. Si sta valutando la possibilità di sporgere denuncia per cercare chiarezza su quanto accaduto. Continua a leggere qui

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno