Home Uncategorized Emanuela Orlandi, il fratello Pietro riceve una foto della collanina della sorella da parte di uno dei rapitori

Emanuela Orlandi, il fratello Pietro riceve una foto della collanina della sorella da parte di uno dei rapitori

by Irene Viturri
0 comment 2 minutes read

Il mistero che avvolge la scomparsa di Emanuela Orlandi potrebbe finalmente ricevere una svolta, grazie all’emergere di nuovi elementi e testimonianze intriganti. Due fotografie, una delle quali ritrae la collanina di Emanuela, insieme alle rivelazioni di un testimone segreto, potrebbero gettare nuova luce sull’intera vicenda.

La possibilità che la ragazza rapita per essere portata altrove, lontana da Roma, apre un capitolo inedito nel caso, alimentando la speranza di una risoluzione dopo decenni di mistero.

Le Nuove Foto

Le due fotografie, una delle quali mostra Emanuela Orlandi con la sua caratteristica collanina, mentre l’altra ritrae una mano che indossa lo stesso gioiello, consegnate a Pietro Orlandi, fratello della scomparsa, da un uomo che afferma si dice coinvolto nell’episodio. Quest’uomo sostiene di aver avuto contatti con la sorella di Emanuela e di essere stato parte di gruppi estremisti di destra negli anni ’70 e ’80.

Il testimone segreto

Descritto come un ex ragazzino vicino al gruppo terroristico dei Nar e successivamente alla Banda della Magliana, ha dichiarato di aver preso parte al rapimento di Emanuela con l’intenzione di portarla altrove, non agli usuali festini cui presumibilmente le ragazze rapite erano destinate.

Sostiene di essere stato incaricato di fare una telefonata alla sala stampa vaticana per annunciare il rapimento, indicando che avevano Emanuela Orlandi. Successivamente richiamato per un altro incarico a luglio, ma non è a conoscenza di cosa sia accaduto nel frattempo.

La nuova prospettiva sul caso di Emanuela Orlandi

Le nuove informazioni e la testimonianza del misterioso uomo aprono una nuova prospettiva sul caso, sollevando interrogativi e alimentando la speranza di una svolta nell’investigazione. Resta ora da determinare l’autenticità delle fotografie e la credibilità delle dichiarazioni del testimone, ma queste nuove piste potrebbero finalmente portare alla verità su uno dei misteri più oscuri della Capitale.

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno