Home Uncategorized Concetta Russo uccisa in casa ad Afragola nella notte di Capodanno: arrestato il nipote

Concetta Russo uccisa in casa ad Afragola nella notte di Capodanno: arrestato il nipote

by Irene Viturri
0 comment 3 minutes read

CASO CONCETTA RUSSO. Questa notte, a Casoria, i carabinieri della sezione operativa della locale compagnia hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto nei confronti di G. S., classe 1977, in seguito a un’attività di indagine durata ore e coordinata dalla procura di Napoli Nord.

Gli addebiti riguardano i reati di omicidio colposo, porto abusivo di arma in luogo pubblico e ricettazione. L’uomo è gravemente indiziato dell’omicidio di Concetta Russo, nata a Napoli il 01.07.1968, avvenuto nella notte tra il 31 dicembre 2023 e il primo gennaio 2024.

Concetta Russo uccisa in Casa ad Afragola da un proiettile vagante sparato dal nipote

Dalle incessanti indagini dei carabinieri emerge che l’uomo, nipote della vittima, mentre si trovava nel proprio appartamento di Afragola con amici e parenti per festeggiare il Capodanno, ha accidentalmente esploso un colpo di arma da fuoco con una pistola detenuta senza regolare licenza, colpendo fatalmente la vittima alla testa. Quest’ultima è deceduta successivamente all’ospedale Cardarelli di Napoli.

La pistola utilizzata, una Beretta modello 84F risultata oggetto di furto, rinvenuta dai militari nei pressi del cimitero di Afragola, occultata tra le sterpaglie durante una ricerca in tarda serata.

Nel corso delle indagini, scoperto che circa 1 chilo e mezzo di ordigni esplosivi artigianali era nascosto illegalmente nell’abitazione di via Plebiscito 70, appartenente a un 48enne amico dell’odierno indagato. I militari della Stazione di Afragola hanno arrestato l’uomo, che è ora in attesa di giudizio, mentre il fermo di G. S. trasferito in carcere in attesa della convalida.

Le altre notizie di cronaca

Infarto durante il cenone di Capodanno, Andrea Locatelli muore sotto gli occhi degli amici: lascia due figlie

La provincia di Belluno piange la perdita di Andrea Locatelli, 51 anni, colpito da un improvviso infarto durante il cenone di Capodanno nella frazione di Callibago a Santa Giustina.

La tragedia si è consumata sotto gli occhi degli amici presenti alla festa di fine anno. Nonostante l’intervento tempestivo dei sanitari, il 51enne non è riuscito a sopravvivere, lasciando un vuoto nella comunità zumellese dove aveva vissuto gran parte della sua vita.

Chi era Andrea Locatelli

Andrea Locatelli, noto per aver gestito diversi pub nel corso degli anni nel centro di Mel, lascia un segno indelebile nelle menti di coloro che lo conoscevano. Il cordoglio si estende alla sua famiglia e in particolare alle due figlie di 23 e 20 anni. Continua a leggere qui

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno