Home Uncategorized Città in lacrime per Vincenzo Pontillo, finanziere e padre di famiglia, si è spento improvvisamente

Città in lacrime per Vincenzo Pontillo, finanziere e padre di famiglia, si è spento improvvisamente

by Irene Viturri
0 comment 3 minutes read

La città di Capodrise è in lutto per la scomparsa improvvisa di Vincenzo Pontillo, finanziere in pensione e appassionato atleta, deceduto all’età di 60 anni. La notizia ha scosso la comunità locale, poiché Pontillo era una figura molto stimata e conosciuta per la sua passione per l’atletica.

Vincenzo Pontillo aveva dedicato gran parte della sua vita alla corsa e alle competizioni atletiche, partecipando anche alla Maratona di New York nel 2019, un’impresa che simboleggiava la sua dedizione alla disciplina. La sua morte è avvenuta lunedì sera, colpito da un malore improvviso, nonostante i tentativi di soccorso.

I funerali di Vincenzo Pontillo

Si terranno domani, con le esequie che partiranno dalla sua abitazione di via Di Bernardo alle 10 e proseguiranno presso la chiesa di Sant’Andrea Apostolo, dove sarà celebrato il rito funebre. Pontillo lascia la moglie Anna e due figli, e la sua famiglia è ben conosciuta e rispettata nella comunità di Capodrise.

Salvatore Liquori, presidente del Centro De Gasperi e cognato del defunto, ha espresso il cordoglio per la perdita di Vincenzo Pontillo, sottolineando quanto l’intera comunità sia colpita dalla sua scomparsa improvvisa.

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA

Auto invade la corsia opposta e si schianta contro una moto: perde la vita il carabiniere Daniele Caradio, lascia una figlia e la moglie

Le strade della provincia bolognese sono nuovamente segnate da una tragedia, questa volta coinvolgendo il 43enne Daniele Caradio, carabiniere presso il Comando Provinciale di Bologna. Daniele aveva trascorso alcuni anni nella Compagnia di San Lazzaro di Savena prima di approdare al suo attuale incarico.

La fatalità ha colpito Daniele sulla strada San Vitale, un percorso che conosceva bene e che affrontava tutte le sere a bordo della sua amata moto per fare ritorno a casa a Medicina. Purtroppo, questa sera, il destino gli ha riservato una tragica sorpresa sulla carreggiata.

Intorno alle 21, dopo aver concluso il suo turno di lavoro a Bologna, Caradio si è messo in sella alla sua Ducati rossa e nera. Continua a leggere qui

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno