Home Uncategorized Aversa, addio a Maddalena Cicchetti: la giovane mamma aveva 46 anni

Aversa, addio a Maddalena Cicchetti: la giovane mamma aveva 46 anni

by redazione
0 comment 3 minutes read

Aversa piange la scomparsa di una giovane donna e mamma: si è spenta Maddalena Cicchetti. La donna, 46 anni, è morta in queste ore lasciando nel dolore e nello sconforto la famiglia e tutte le persone che avevano avuto modo di conoscerla. 

Aversa, addio a Maddalena Cicchetti

A darne il triste annuncio il marito, i due figli, la mamma, i fratelli, cognati, nipoti e parenti tutti. I funerali si terranno domani 19 febbraio alle ore 16:30 presso la Parrocchia di S. Nicola in Aversa. 

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA
Si schianta con la moto da enduro: Federico Para morto a soli 16 anni davanti agli occhi degli amici

Cesena ha vissuto un momento di dolore e sgomento sabato scorso, quando Federico Para, un ragazzo di soli 16 anni residente nella zona di San Rocco, è stato coinvolto in un tragico incidente stradale mentre era alla guida della sua moto da enduro. La città è rimasta sconvolta dalla perdita di questo giovane studente, la cui vita è stata spezzata in un istante.

L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di sabato 17 febbraio lungo la strada che collega San Carlo a Borello. Federico era uscito per un giro in compagnia di alcuni amici, ma purtroppo qualcosa è andato terribilmente storto.

Ha perso il controllo del suo veicolo a due ruote in prossimità di una curva, finendo per uscire di strada. Nonostante l’intervento tempestivo dell’ambulanza e dell’auto medicalizzata del 118, le ferite riportate erano troppo gravi. Dopo l’arrivo all’ospedale Bufalini di Cesena, Federico è deceduto due ore dopo l’incidente.

Le autorità locali sono al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. Dai primi riscontri sembra che il giovane sia uscito di strada autonomamente, probabilmente a causa di un errore di manovra mentre affrontava una curva nei pressi dell’incrocio con la strada vicinale le Giarze.

La notizia della morte di Federico ha rapidamente sconvolto la comunità, lasciando nello sconforto familiari, amici e conoscenti. Il ragazzo frequentava l’Istituto Tecnico Tecnologico Blaise Pascal ed era ben conosciuto nella zona di San Rocco, dove viveva con la sua famiglia.

La moto da enduro, derivata dalla parola inglese “endurance” che significa “resistenza”, è progettata per affrontare terreni variabili e condizioni meteorologiche avverse. Tuttavia, la sicurezza del conducente e degli altri utenti della strada non può essere sottovalutata. È essenziale possedere una patente adeguata e rispettare le leggi sulla circolazione stradale per evitare incidenti fatali come quello che ha portato alla prematura scomparsa di Federico Para.

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno