Home Uncategorized Addio a Virginia Russo, giovane mamma architetto muore all’improvviso: lascia due figli

Addio a Virginia Russo, giovane mamma architetto muore all’improvviso: lascia due figli

by Irene Viturri
0 comment 2 minutes read

Virginia Russo, 46 anni, architetta originaria di San Cipriano d’Aversa e madre di due figli, è deceduta nella sua residenza a Roma, dove lavorava per il comune, a causa di un arresto cardiaco.

L’evento tragico ha avuto luogo intorno alle 7 del mattino del venerdì 23 febbraio, quando Virginia Russo ha contattato il servizio medico di emergenza (118) per via del suo malessere. Inizialmente, pensava si trattasse di una semplice gastroenterite, una condizione dalla quale soffriva abitualmente, ma i forti dolori l’hanno spinta a richiedere assistenza medica.

I sanitari del 118 sono intervenuti immediatamente e hanno visitato la donna. Dopo averle praticato un elettrocardiogramma, il personale medico dell’Ares ha consigliato a Virginia Russo di recarsi al pronto soccorso per ulteriori controlli cardiologici. Purtroppo, la donna è deceduta nella sua abitazione alle ore 11 a causa di un arresto cardiaco.

I familiari di Virginia Russo

Hanno presentato una denuncia contro ignoti, e la dottoressa Calabretta, procuratore che si occupa del caso, ha avviato un’indagine per omicidio colposo.

Recentemente, è stata eseguita l’autopsia sul corpo della donna al fine di determinare le cause del suo decesso.

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA

Sarno, muore ragazzo di 14 anni: Michele era stato dimesso dall’ospedale poche ore prima, aperta un’inchiesta

Questa mattina a Sarno si è verificata una tragica perdita che ha scosso la comunità locale. Un giovane studente del posto, di soli 14 anni, identificato inizialmente solo con le iniziali M. A., e poi reso pubblico attraverso l’annuncio funebre pubblicato su Facebook dalla pagina La Sarnese Onoranze Funebri, Michele Annunziata ha accusato un grave malessere durante le prime ore del giorno. Secondo quanto si apprende il ragazzo aveva forti vomiti e non riusciva in alcun modo a riprendersi.

I genitori hanno prontamente deciso di trasportare il ragazzo all’ospedale Martiri di Villa Malta. Ma dopo una valutazione iniziale da parte del personale medico, il giovane è stato rilasciato. Tornato a casa, la situazione non è affatto migliorata. I continui vomiti sono peggiorati tanto da spingere i genitori a recarsi nuovamente in ospedale. CONTINUA A LEGGERE QUI

You may also like

Leave a Comment

Chi Siamo

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime notizie sulla tua provinvia!

Ogni Voce, Ogni Storia, Ogni Giorno